Allenamento Kettlebell per atleti di endurance

Allenamento Kettlebell per atleti di endurance

0 logo

È settembre, e l’estate sta finendo…… La neve è scesa sulle alpi, le ore diurne si riducono e la periodizzazione dell’allenamento si sta spostando verso la forza.

Se stai iniziando la programmazione di un allenamento, pensa bene come costruite i tuoi meso cicli. Con uno spostamento dell’attenzione, sull’acquisizione della forza generale al lavoro specifico dello sport, ha molto senso lasciare spazio alla routine di resistenza per la pratica del kettlebell.

 

La profonda storia dello sport con il kettlebell legata alla preparazione atletica.Il Kettlebell è un attrezzo nato circa 2000 anni fa’, conosciuto come Girya ha trovato il massimo sviluppo nel 1800, utilizzato come strumento di allenamento per i lottatori del tempo e dai guerrieri in Cina; rinforzate e riempite di sabbia offrivano ai monaci Sholin un mezzo per sviluppare forza potenza equilibrio sia mentale che fisico. nei paesi dell’est Europa ha avuto spazio nelle scuole. Lo scopo principale era di insegnare agli alunni la disciplina sportiva e, vista l’intensità di lavoro, come abitudine allo sforzo fisico e mentale acuto.

I VANTAGGI DELLA PRATICA DEI KETTLEBELLS

 

I kettlebells forniscono uno stimolo superiore rispetto ad un manubrio o ad un bilanciere usati nel classico allenamento in palestra, siccome il loro utilizzo prevede diverse dinamiche di lavoro, esso può essere usato per effettuare programmi di        allenamento a circuito, per programmazioni rivolte al miglioramento di diverse qualità fisiche dalla forza alla       flessibilità al dimagrimento.

Quindi, tenendo conto delle esigenze specifiche della nuotata in bicicletta, diamo un’occhiata a quattro movimenti di kettlebell e alla loro applicazione al triathlon.

SWING 1 MANO

preparazioni atletiche triathlon triathlon bologna

 

 

 

 

 

 

L’esercizio è simile al precedente come posizione di partenza. Però, in questo caso, il kettlebell sarà tenuto da una sola mano.

Iniziare a far oscillare il kettlebell fino a raggiungere l’altezza degli occhi. Spingere anche in questo caso con glutei e muscoli posteriori della coscia.

 

SWING CON PEDANA PROPRIOCETTIVA

 

 forza nel triathlon kettlebelle triathlon

 

 

 

 

 

 

“l’esecuzione è la medesima dello Swing, con l’aggiunta di un piano instabile, per avere una maggiore stimolazione motoria, e del sistema nervoso centrale”


SNATCH

 

Lo Snatch viene definito come l’esercizio più importante e completo di tutti gli esercizi con i kettlebells. Lo Snatch, aumenta incredibilmente le capacità cardio-respiratorie ed offre uno straordinario mezzo di collegamento per gli allenamenti di qualsiasi sport. Un alto numero di ripetizioni nello Snatch, sviluppano potenza e tolleranza e predisposizione al dolore.

 

È un esercizio difficile, ma se ben eseguito non ha eguali. Tutto il corpo lavorerà intensamente per sollevare al meglio il kettlebell. Ci sarà un grande sforzo anche a livello cardiovascolare. Posizionarsi con il kettlebell tra i piedi e afferrarlo. L’esercizio inizia con un movimento deciso e con la massima forza sprigionata dalle gambe, il kettlebell è spinto con forza frontalmente, il braccio si flette e spinge in alto la girya.

Il movimento termina con il corpo in posizione eretta e con il kettlebell sopra la testa. È un esercizio esplosivo e che richiede sempre la massima attenzione nell’eseguirlo.

Osservare attentamente le figure seguenti per eseguirlo in modo corretto.

 

preparazioni corsa preparazioni nuoto triathlon bologna

 

ARTI INFERIORI AFFONDI E SQUAT

 

allenamento spartan race prepazioni spartan race

 

allenamento per un ironman preparazione atletica per ironman